Slide cantine romane
cantine villa orsini
muro romano

Le Origini

Villa Orsini è una struttura intrisa di fascino e storia antica. Il complesso, fatto costruire alla fine del Settecento dal Duca Filippo Berualdo Orsini sul sito di un'antica domus romana, si conserva in tutto il suo splendore originario. La sontuosa villa di campagna, frequentata dal Duca Orsini e dai suoi nobili amici napoletani, accoglieva nei giardini, nelle ampie sale e nei salottini personalità di alto rango. Oggi, questi spazi sono riservati ad accogliere eventi nuziali esclusivi.

Residenza degli Orsini

Alla fine del '700 Filippo Orsini, 7° Principe di Solofra, 16° Duca di Gravina in Puglia e ultimo feudatario di Mirabella, affidò agli architetti della scuola Vanvitelliana la costruzione di una dimora nei suoi possedimenti del "Passo".

Durante i suoi viaggi verso Napoli, il duca soggiornava a Mirabella e riceveva i baroni del posto che gli chiedevano favori presso il re di Napoli. L'antica struttura settecentesca rimane intatta, con i suoi salottini, l'arredamento d’epoca e le suppellettili antiche che testimoniano la lunga storia della villa.

  • Residenza Orsini 1
  • Residenza Orsini 4
  • Residenza Orsini 5
  • Residenza Orsini 6

Resti romani

La Villa fu costruita sulle basi di un antico edificio romano, che si possono ammirare ancora oggi. A distanza di duemila anni, sono conservate in ottimo stato e tutelate dalla Soprintendenza Archeologica di Salerno e Avellino.

In particolare si tratta di un muro risalente all'Età imperiale di Adriano, appartenente ad un antico mausoleo della città di Aeclanum, importante centro archeologico. Nel parco naturale di circa 70.000 mq che circonda la villa è possibile visitare anche i resti di un antico acquedotto romano e la sorgente appartenente alla stessa epoca.

  • Resti romani 1
  • Resti romani 4
  • Resti romani 5
  • Resti romani 7

Museo archeologico

Nella villa si possono apprezzare attraverso le apposite vetrine, antichi reperti archeologici etruschi e romanici conservati in ottimo stato: anfore da trasporto, vasellame, monili e oggetti vari, tutelati dalla Soprintendenza dei Beni Archeologici di Salerno ed Avellino.

La passione per l'archeologia dei proprietari di Villa Orsini permette a chi è ospite della Villa di ammirare le tracce lasciate dai nostri antenati, e rende il ricevimento nuziale un'esperienza unica.

  • museo archeologico 1
  • museo archeologico 2
  • museo archeologico 3
  • museo archeologico 4

Le Cantine

L'antichità di Villa Orsini si respira nelle sue cantine, che si aprono durante i ricevimenti nuziali. Risalgono all'antica struttura originale romana e sono denominate "Limpidia" da un'antica iscrizione ritrovata al momento della ristrutturazione.

Oggi vengono utilizzate per le degustazioni di vini pregiati e formaggi prelibati, di produzione locale. La luce soffusa delle candele, il luccichio dei cristalli creano atmosfere antiche e affascinanti, in cui vivere sensazioni indimenticabili sia dal punto di vista gustativo che emozionale.

  • Cantine romane
  • Cantine romane
  • Cantine romane

Guarda il video

Fascino e storia antica